Menu Chiudi

Segnalazione consegna DPI COVID‐19

image_pdfimage_print

Monza, 25 marzo 2020

Ufficio: Segreteria Generale
Prot.n.: 395/AM/gf
Classe: 4.1.9/2

 

Oggetto: Segnalazione consegna DPI COVID‐19, ambiente sanitario e applicazione Protocollo Nazionale – Appalti presso Ospedale San Gerardo di Monza

 

Alla cortese attenzione
Dott.ssa Patrizia Palmisani
Prefetto Monza e Brianza
PEC: pec.protocollo.prefmb@pec.interno.it

 

Illustrissima Prefetto,

le federazioni territoriali dei lavoratori del commercio turismo e servizi di CGIL CISL UIL ci segnalano le condizioni in cui lavorano nell’appalto di “Pulimento, sanificazione e magazzinieri” all’Ospedale San Gerardo di Monza, alle dipendenze di Sicuritalia SPA.

Premettendo che la responsabilità di garantire salute e sicurezza a tutto il personale (diretto e in appalto) sta alle direzioni sanitarie, siamo quindi con la presente a segnalare l’appalto sopra citato, che ad oggi, anche a seguito di una comunicazione unitaria FILCAMS CGIL ‐ FISASCAT CISL – UILTUCS UIL unitariamente alle RLS/RSU, inviata alla Direzione Sanitaria di ASST Monza, all’azienda Sicuritalia SPA, al Medico Competente e al RSPP, e per conoscenza ad AST Monza, si riscontrano ancora molti problemi sulle disposizioni minime di sicurezza, che elenchiamo di seguito:

  • Le divise non vengono lavate/sanificate periodicamente da una struttura interna o esterna (specializzata ai trattamenti di sanificazione) e che le stesse vengono fatte lavare/sanificare dalle lavoratrici presso la propria dimora, in violazione della circolare 34/99 e del D.Lgs. 81/08 e s.m.i..
  • In appalto ad oggi risulta un altro grado di morbilità e lavoratrici a casa con sintomi.
  • Le mascherine di protezione devono essere parificate a quelle utilizzate dal personale sanitario interno, FFP2/FFP3 e devono essere fornite periodicamente per il ricambio ed un numero sufficiente.
  • Non sono presenti numeri di spogliatoi adeguati per i cambi, sembra esserci un solo spogliatoio per tutto l’ospedale. Le lavoratrici e i lavoratori non sanno dove poter andare a cambiarsi in sicurezza e senza assembramenti.

Precisiamo che le lavoratrici in questione, sono di vitale importante per l’intero ospedale, (soprattutto in questo momento) perché sanificano gli ambienti di lavoro.

In attesa di Suo gentilissimo riscontro Le porgiamo distinti saluti.

CGIL MB CISL MBL UIL MB
La segretaria generale La segretaria generale Il segretario generale
Angela Mondellini Rita Pavan Abele Parente

 

Torna su