Menu Chiudi

Aggiornamento emergenza Coronavirus

image_pdfimage_print

Abele Parente sostiene che il lavoro svolto di coordinamento, in questa settimana, tra parti sociali (UIL, CGIL e CISL) e Prefettura di Monza, con la collaborazione di ATS ha avuto un resoconto molto costruttivo e positivo, soprattutto dal punto di vista del monitoraggio delle segnalazioni pervenuteci, intervenendo su tutte le segnalazioni di inadempienza rispetto alla corretta applicazione del DPCM del 22 marzo 2020. Anche per quanto riguarda i lavoratori e le lavoratrici della sanità pubblica e privata.

Particolare attenzione – prosegue – abbiamo prestato alle RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali) e RSD (Residenze Sanitarie per Disabili) sia per le problematiche inerenti i pazienti degenti che per le criticità riguardanti il personale addetto.

Soddisfatto si ritiene – continua Abele Parente – anche per quanto riguarda l’intesa raggiunta, sempre in questa settimana, tra Organizzazioni Sindacali, Associazioni Imprenditoriali e l’Associazione Bancaria Italiana, in relazione all’anticipazione delle spettanze economiche, da parte delle banche, di cassa integrazione (CIGO, CIGS, CIGD) e FIS ai lavoratori interessati.

Torna su